Domande Comuni

Perché ci sono differenze così nette nei prezzi delle piastrelle?

La differenza di prezzo tra la piastrella 20×20 cm e la piastrella 30×15 cm è dovuta al fatto che il costo di produzione della piastrella 20×20 cm è superiore di circa il 60% rispetto al costo di produzione della piastrella 30×15 cm. Ciò è dovuto principalmente a quanto segue:

  • Le piastrelle 30×15 cm vengono formate manualmente a coppie in doppi stampi mentre le piastrelle 20×20 cm vengono stampate singolarmente, una ad una. Questo lavoro viene svolto da squadre di due persone, che alla fine della giornata sono in grado di produrre il doppio delle piastrelle 30×15 cm rispetto a 20×20 cm.
  • Durante la fase di essiccazione le piastrelle quadrate 20×20 cm tendono a fessurarsi più di quelle rettangolari 30×15 cm, il che provoca maggiori perdite.
  • Quando le piastrelle sono cotte in forno, le piastrelle quadrate 20×20 cm subiranno più perdite delle altre poiché alcune di esse si deformano.

Per questi motivi il prezzo della piastrella 20×20 cm è sempre superiore al prezzo della piastrella 30×15 cm, sebbene il margine di guadagno sia uguale o addirittura inferiore. Allo stesso modo, piastrelle con altre misure hanno costi di produzione diversi, con la piastrella 30×15 cm che ha i costi di produzione più bassi.

Nel caso di piastrelle 30×30 cm, 40×40 cm e 50×50 cm il prezzo aumenta a seconda del formato, più grande è la piastrella più è probabile che si deformi e si rompa sia in fase di asciugatura che durante la cottura.

Come vengono confezionate le piastrelle?

Le piastrelle vengono selezionate e posizionate su pallet in modo che non si rompano durante il trasporto. Il pallet viene quindi avvolto in film estensibile per una maggiore protezione.

Quando sono destinate ad altri paesi, le piastrelle vengono poste in cassette di legno di circa 30 m2 ciascuna. Sono disposti in strati con cartone spesso tra ogni strato per proteggere le piastrelle durante il viaggio. Attualmente, le scatole sono state sostituite da staffe angolari poste su tutti i lati dei pallet. Nelle diverse volte che abbiamo venduto fuori dal Portogallo, non ci sono mai stati problemi.

Qual è la differenza tra le piastrelle deformate dalla sabbia e deformate dall'acqua?

Entrambi sono prodotti con la stessa materia prima, cotti nello stesso forno e hanno approssimativamente la stessa tonalità e forza. La principale differenza tra piastrelle deformate dall’acqua e piastrelle deformate dalla sabbia è che le prime hanno bordi leggermente arrotondati mentre le seconde hanno bordi taglienti. Inoltre le piastrelle deformate all’acqua (chiamate anche “filetti”) subiscono un processo di selezione più rigoroso e poiché hanno i bordi arrotondati / arrotondati, consentono una migliore finitura. Questo tipo di piastrella è esclusivo di Terracota do Algarve.

Perché ci sono differenze colori tra le piastrelle?

A causa del nostro processo di lavorazione artigianale e della cottura in forno a legna, ci sono sempre delle differenze di colore tra i vari pezzi, e non è possibile ottenere un colore omogeneo. Quindi, sebbene possiamo produrre pavimenti con un colore più chiaro in generale, ci saranno sempre più pezzi rosa / rossastri. Sono proprio queste sfumature di colori che ci distinguono dalle grandi fabbriche di produzione industriale di massa.

Da segnalare che le varie foto dei nostri prodotti in terracotta manuale trovate sul sito sono state scattate da tempo e con attrezzature diverse, motivo per cui difficilmente traducono il vero colore del prodotto.

Come reagiscono le piastrelle alle temperature negative?

Nei paesi più freddi, le piastrelle in cotto manuale vengono utilizzate principalmente negli interni. Tutte le nostre piastrelle sono realizzate con lo stesso processo, quindi hanno tutte lo stesso comportamento in relazione al ghiaccio. Per resistere al gelo con ghiaccio inferiore a -5 °, è necessario sigillare le piastrelle dopo la posa. Se le piastrelle non sono sigillate, assorbiranno l’acqua, l’acqua potrebbe congelarsi e causare danni.

La piastrella/mattone sostiene il passaggio/il peso dei veicoli?

Tutti i nostri pavimenti manuali in cotto possono essere utilizzati sia all’interno che all’esterno. Sono abbastanza resistenti da sostenere un’auto, e per questo è importante che le piastrelle siano applicate su una buona base di posa. Si consiglia che questo sottofondo sia un massetto opportunamente regolarizzato e consolidato, che risulti ben asciutto e dove la piastrella dovrà essere applicata con collante cementizio.

Qual è la fuga minima consigliata tra le piastrelle?

Si consiglia una fuga minima di almeno 3 o 4 mm. Questo perché i nostri pavimenti e rivestimenti sono realizzati a mano e quindi ci sono piccole differenze di dimensione tra i vari pezzi (fino a 2 o 3 mm). Il giunto serve proprio per colmare queste differenze e ottenere una buona finitura. Ci sono però clienti che hanno già applicato le nostre piastrelle a fughe quasi chiuse (addossate tra loro), ma per questo è necessario che il lavoro venga svolto da un bravo capomastro. In ogni caso, si consiglia prima di iniziare a mettere / incollare le piastrelle, fare una prova di almeno un metro quadrato con il minimo giunto desiderato per vedere se è possibile eseguire il lavoro in questo modo.

La durata delle piastrelle dipende dal trattamento?

La durata delle piastrelle manuali in terracotta non dipende dal trattamento. Ciò che è essenziale perché durino centinaia di anni o più è la qualità della materia prima utilizzata (l’argilla) e la buona cottura che garantisce la resistenza della terracotta. È inoltre fondamentale che la pulizia quotidiana venga effettuata con detergenti idonei, preferibilmente a PH neutro. Va sempre evitato l’utilizzo di prodotti abrasivi oa base acida che possono danneggiare la piastrella.

Le piastrelle devono essere sempre trattate?

Le piastrelle non devono essere trattate obbligatoriamente, il trattamento sia interno che esterno viene fatto solo per proteggere le piastrelle dalla comparsa di eventuali macchie di grasso, olio, vino, ecc. Tuttavia, si consiglia il trattamento in cucine, sale da pranzo, vicino ai barbecue, ecc.

Il trattamento può durare dai 4 agli 8 anni a seconda del prodotto applicato, dell’intensità e del modo in cui viene utilizzato il pavimento e della frequenza delle pulizie / lavaggi.

Da notare che all’esterno su terrazzi scoperti l’ideale è lasciare le piastrelle al naturale, senza trattamento. Se scegli di fare il trattamento, è essenziale che il pavimento sia completamente asciutto in modo che all’interno non rimanga umidità.

Il cotto può essere applicato su altri pavimenti e rivestimenti, in particolare superfici vetrate?

Normalmente, quando il cotto viene posizionato su un massetto, viene utilizzato il cemento adesivo convenzionale. Se si intende posizionare il cotto su piastrelle o su un altro pavimento / rivestimento smaltato, è necessario utilizzare una colla speciale. Questo perché la piastrella esistente, soprattutto se smaltata, non permette l’assorbimento d’acqua, il che rende più difficile l’incollaggio. La colla che consigliamo per queste situazioni è weber.fix premium, che è una colla con ottime prestazioni.

Qual'è la differenza tra "Ladrilho" e "Tijoleira"?

Quando si tratta di pavimenti e rivestimenti in cotto manuale, “Ladrilho” e “Tijoleira” sono esattamente la stessa cosa. Il termine più utilizzato varia a seconda della regione, con zone in cui vengono utilizzate anche le parole “Baldosa” o “Mosaico” per designare le tessere di argilla. In Algarve, dove ci troviamo, la parola più usata rimane ancora “Ladrilho”.

Esistono piastrelle diverse per l'interno e l'esterno?

Tutte le piastrelle in cotto manuale possono essere utilizzate sia all’interno che all’esterno. Solo il tipo di trattamento da applicare successivamente varia a seconda di dove vengono posizionate le piastrelle: esistono prodotti specifici per il trattamento all’interno e altri per l’esterno.

Perché alcune piastrelle si consumano più velocemente di altre?

Questa situazione si verifica talvolta sulle isole e lungo la costa quando non è presente un buon isolamento del fondo piastrellato (massetto), consentendo il passaggio di umidità e salnitro che contribuiscono al più rapido deterioramento del pavimento. Sulle piastrelle possono anche apparire macchie bianche, segno della presenza di umidità.

Ciò accade talvolta anche con la pietra naturale e altri materiali naturali che, per le loro caratteristiche, finiscono per essere più vulnerabili.

Come avviene il trasporto e la consegna degli ordini?

Alcuni dei nostri clienti, aziende o privati, trasportano essi stessi il materiale. Ogni volta che il cliente lo richiede, il trasporto e la consegna degli ordini è assicurato da corrieri di nostra fiducia. Quando citiamo, possiamo anche fare un preventivo per il trasporto del materiale. Il cliente decide quindi se accettare il preventivo con consegna inclusa o se si tratta del trasporto stesso.

È richiesto un anticipo al momento dell'ordine?

Per alcuni materiali chiediamo un premio / anticipo prima di procedere con la produzione. È il caso dei mosaici idraulici in cui è sempre richiesto un premio con conferma d’ordine in quanto si tratta di un prodotto che viene realizzato nei colori scelti dal cliente ed è destinato solo a quel cliente. Nel caso del cotto manuale, chiediamo solo un anticipo per la produzione di grandi quantità o quando si tratta di una piastrella di diversa dimensione o forma prodotta appositamente per uno specifico cliente.

Perché i prezzi dei mosaici idraulici variano?

I prezzi dei diversi modelli di mosaico idraulico variano a seconda della complessità del modello in questione, che aumenta il costo del lavoro con la produzione. Resta quindi inteso che il mosaico a tinta unita, monocolore, oppure un mosaico a disegno semplice a due colori, ha un prezzo notevolmente inferiore rispetto a un mosaico a motivo più complesso e con 4 o 5 colori diversi.

Per quanto riguarda i Mosaici Idraulici, è possibile realizzare modelli diversi da quelli presentati nel sito?

Sì, è possibile realizzare nuovi modelli di mosaici idraulici. Tuttavia, per questo è necessario ordinare un nuovo stampo da un artigiano che costa circa 400,00 € + IVA o poco più (il prezzo varia a seconda del modello) e impiega circa 30 giorni affinché sia ​​pronto. Il tempo di consegna aumenta così da circa 60 a 90 giorni dalla data di conferma dell’ordine. Inoltre, procediamo con l’ordine solo dopo il pagamento del 50% del suo valore più il costo del nuovo stampo. Se il cliente è disposto a sostenere questo costo e ad attendere almeno 60 giorni prima che i mosaici siano pronti, è possibile produrre quasi tutti i modelli di mosaico.

Come viene calcolato il prezzo dei mosaici quando si tratta di lavori di patchwork?

Il prezzo del Mosaico Idraulico in patchwork, se ordinato dal catalogo, è di 150 € / mq + IVA, che corrisponde al prezzo del modello di mosaico più costoso che abbiamo aumentato del 20%. Se il patchwork viene creato dai resti di mosaici che abbiamo a disposizione, il prezzo è di 75,00 € / mq + IVA. Questa differenza di prezzo è dovuta alla logistica necessaria per produrre solo pochi mosaici di ogni modello, in vari colori, fino al raggiungimento della quantità desiderata, mentre i resti dei mosaici sono già in stock.